Crea sito

C.R.A.C.

Centro Riabilitazione e Addestramento Cinofilo

Get Adobe Flash player

Cuccia fai da te

Su richiesta di alcuni lettori ho pubblicato questo articolo che ci guida nella costruzione di una cuccia.

Il modello di cuccia che ho voluto trattare, ha 2 anni di vita, è realizzata in abete e come si vede dalle foto ha un design studiato nei dettagli per  rispondere a delle esigenze specifiche.
Andiamo subito a vedere come bisogna procedere e quali materiali ci occorrono.

 La base.

Gli strumenti sono: un archetto per segare il legno, colla vinilica, un giravite e delle viti parker da 15mm. Le doghe 200x10x1 cm sono in legno di abete cosi come anche le traverse 5x5 cm. Considerando che le misure variano in base alla taglia del cane, si procede con il tagliare le traverse, quadrelli di 5 cm per lato, per formare la base della nostra splendida cuccia. Poi procederemo con il taglio delle doghe (alte 200cm, larghe 10cm e spesse 1 cm) che andranno a comporre la pavimentazione. Poniamo le 3 traverse in parrallelo e fissiamo sopra la prima doga. Le doghe presentano degli incastri sui lati, passiamo uno strato di colla vinilica, le accostiamo ponendole via via sulle traverse e le fissiamo con le viti.

Il tetto.


Il tetto ha una traversa di 5x5cm, che avrà la funzione di battuta ed una traversa fatta con una singola doga.
Come per il basamento fissate la prima doga sulle due traverse e via via ponendo la colla su ambo i lati incastrate le lastre per poi fissarle con le viti parker. 
Il tetto una volta terminato si appoggia sulla struttura ed è rimovibile ogni volta che si necessita di pulire la cuccia.

                  

La struttura.


     

Una volta tagliate 8 traverse 3x3 cm e le doghe secondo la misura che richiede la taglia del cane, si procede con le viti più lunghe (5cm) e si forma una “H”, fissando le traverse 3x3cm.  Aggiungiamo poi un'altra traversa sulla base e rivestiamo con le doghe. Ripetiamo la procedura per il secondo lato più piccolo, tenendo in considerazione la porta di entrata. Con le viti da 5 cm fissiamo le pareti più piccole al basamento.  Incolliamo le doghe delle pareti grande e poi le fissiamo  da un lato ad una traversa fatta con una doga.

Poggiamo  le pareti grandi facendo attenzione a lasciare la traversa esterna e fissiamo gli angoli con le pareti piccole. Terminato il tutto rivestiamo la parte esterna con del coppale, passando più mani. Per chi ne avesse la necessità questa cuccia permette di essere coibentata a regola d’arte. Basta acquistare una bomboletta spray di poliuretano espanso e qualche pannello di legno multistrato da pochi millimetri. Spruzzare il prodotto sulle pareti interne, in maniera omogenea da traversa a traversa e poi fissarci sopra il pannello multistrato. Il tetto lo si può rivestire estrernamente con della guaina e il basamento con della pozzolana. I costi del materiale sono contenuti e la soddisfazione è garantita.

Buon lavoro.

Maggiori info